Autore Topic: PossibilitÓ italiane al Masters di Augusta  (Letto 790 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

ParoParo

  • Newbie

  • Offline
  • *
  • 3
  • Reputazione:
    107
    • Mostra profilo
PossibilitÓ italiane al Masters di Augusta
« il: 09-04-2019, h.14,39 »
L'11 aprile, quindi giusto tra un paio di giorni, si aprirÓ il The Masters di Augusta, decisamente il torneo pi¨ iconico di tutto il circuito. Chiaramente tutta la comunitÓ di questo forum conosce l'importanza che si porta dietro questa competizione, proprio per questo la domanda che Ŕ anche il titolo del thread Ŕ: che possibilitÓ ha l'Italia?

Cominciamo col dire che tutte le speranze si riversano nel nostro unico e fenomenale connazionale Francesco Molinari, detto Chicco, che al momento si trova al settimo posto del ranking mondiale ed Ŕ pronto a giocarsi tutte le sue chance per la giacca verde. La vittoria di marzo nell'Arnold Palmer Invitational potrebbe essere foriera di un 2019 all'insegna del successo per il nostro portabandiera. Per il momento l'obiettivo minimo potrebbe essere il miglioramento del suo miglior risultato al torneo: 19░ nel 2012. Ancora meglio se migliorasse il record di piazzamento storico di Costantino Rocca, 5░ nel 1997.

Poi ci sono gli avversari, tanti, molto agguerriti. Di sicuro c'Ŕ Tiger Woods che vuole entrare, o meglio confermare, il suo nome nel libro dei record di questo sport e vincere dopo 14 anni il torneo. C'Ŕ Reed che il torneo lo ha vinto lo scorso anno, Rory McIlroy vuole chiudere il Grande Slam, c'Ŕ la sfida tra Justin Rose e Dustin Johnson, primo e secondo nel ranking mondiale. Insomma, di motivazioni c'Ŕ ne a bizzeffe, non bastasse l'esclusivitÓ di un torneo che consegna i vincitori alla leggenda. Qui sotto mette una buona sintesi delle quote attuali dei bookmakers, il bis di Reed Ŕ dato a 50.



 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12